Vita e morte nell'era del Covid-19: un'esperienza adleriana


088_a_bovero

Articolo disponibile in allegato: DOWNLOAD PDF

Summary – LIFE AND DEATH IN THE ERA OF COVID-19: AN ADLERIAN EXPERIENCE. The Covid-19 pandemic has created an environment in which existence is more fragile and existential fears or terror
rises in people and in healthcare providers.
Using a case, I have analyzed the application of the Adlerian psychotherapy with Covid-19 patients hospitalized and I have described existential terror and existential maturity and go on to outline how existential maturity is important for the dying and the grieving but also for those whom facing risk of acquiring Covid-19.
Results showed the beneficial effect of the Brief Adlerian Psychodynamic Psychotherapy in helping Covid
patients to find a meaningful connection with someone around the experience of absence or death. There are
key aspects of Adlerian therapy, as oneness of the concerned person, the emphasis on social responsibility,
the need to come true in the human community, the strategy of encouragement and the sense of belonging
that make it useful in the treatment of the Covid patients.
Finally, I have considered how fostering Social Feeling could help this populations face up to the different
challenges that the pandemic brings up for people everywhere.




Psicoterapia Breve Psicodinamica Adleriana: elementi teorici e indicatori di processo


087_s_fassino_f_amianto_a_ferrero

Articolo disponibile in allegato: DOWNLOAD PDF

ABSTRACT

La psicoterapia breve sta guadagnando interesse in tutto il mondo, grazie al suo buon rapporto costi / benefici
ed alle prove di efficacia. Lo scopo dell’articolo era descrivere la psicoterapia psicodinamica breve adleriana (B-APP): una psicoterapia breve, psicodinamicamente orientata, che fa riferimento alla psicologia individuale (IP). La teoria della B-APP fa riferimento ai seguenti paradigmi: 1) l’individuo rappresenta un’unità psicosomatica integrata nel contesto sociale; 2) l’individuo ha bisogno di costruire e regolare l’immagine di sé; 3) i moduli di legame
regolano i rapporti umani e rappresentano il “fil rouge” simbolico che collega gli elementi dello stile di vita.
I suoi obiettivi sono: 1) una risoluzione almeno parziale del problema focale; 2) una diminuzione o un non aumento della sintomatologia; 3) un aumento globale della qualità della vita. I risultati dipendono dai cambiamenti intrapsichici e relazionali. Le indicazioni sono più relative che assolute. La possibilità di individuare un focus significativo è fondamentale. Lo schema di trattamento prevede 15 sedute suddivise in 5 fasi. La B-APP offre un approccio tecnico alla psicoterapia breve adatto a molti campi della psichiatria e della medicina di liaison, come gli interventi di prevenzione nei soggetti a rischio, i disturbi somatopsichici e la psichiatria di liaison, i disturbi della personalità e dell’alimentazione e il trattamento di bambini con disturbi emotivi. La B-APP è stata inoltre applicata come approccio psicoterapeutico in alcuni studi di esito clinico su disturbi alimentari e gravi disturbi di personalità, mostrando una buona efficacia.




Il ruolo dello psicologo nella Breast Unit


Poster presentato al XXIV Congresso Nazionale S.I.P.I.- “I setting in Psicologia Individuale”, Torino, 2013

Articolo disponibile in allegato: DOWNLOAD PDF

CD_075_Torino_Montefusco-Bovero e altri




Effetti della psicoterapia psicodinamica breve adleriana (B-APP) sulla personalità e sulla psicopatologia in pazienti affette da bulimia nervosa


Poster presentato al XXIV Congresso Nazionale S.I.P.I.- “I setting in Psicologia Individuale”, Torino, 2013

Articolo per esteso non disponibile. Consulta l’abstract book del CONGRESSO, sezione ALTRI CONTRIBUTI / ABSTRACT BOOK CONGRESSI NAZIONALI S.I.P.I.




I Sogni nelle psicoterapie a tempo limitato


064_Andrea Ferrero_ITA

Articolo disponibile in allegato: DOWNLOAD PDF

 




Aspetti biopsciosocioculturali del dolore: riflessioni sulle esperienze cliniche e psicoterapeutiche con il paziente oncologico


065_Andrea Bovero_Elena Zaina_Riccardo Torta_ITA

Articolo disponibile in allegato: DOWNLOAD PDF

 




Le strategie dell'incoraggiamento nelle psicoterapia time-limited


066_Andrea Ferrero_ITA

Articolo disponibile in allegato: DOWNLOAD PDF

 




Un modello di psicoterapia adleriana con pazienti affetti da sclerosi laterale amiotrofica


Articolo disponibile in allegato: DOWNLOAD PDF

075_Iazzolino-Bovero

ABSTRACT

La Sclerosi Laterale Amiotrofica (S.L.A.) è una malattia neurodegenerativa che colpisce il I° o il II° motoneurone del Sistema Nervoso Centrale e per la quale non è stata trovata ancora una cura. Per tale motivo spesso i pazienti SLA si imbattono in un senso di impotenza che li induce a sviluppare una sintomatologia ansiosa-depressiva. Tale situazione induce a rendere  necessario l’intervento dello psicologo clinico. Tale figura, posta in un contesto multidisciplinare/a  “ a rete”,  collabora con il paziente al fine di garantirgli una dignitosa qualità di vita ed accompagnarlo  verso un’adeguata morte. L’assenza di una letteratura scientifica di riferimento sull’approccio con tali pazienti e l’attenzione, in primis, a come la diagnosi e il decorso della malattia abbiano cambiato la vita e lo  Stile di Vita dello stesso, ha permesso di poter ritenere utile  applicare un modello come quello della B-APP (Brief Adlerian Psychodynamic Psychotherapy) in cui il focalizzarsi su obiettivi hic et nunc hanno permesso un miglioramento della qualità di vita degli stessi.




La ricerca di significato alla fine della vita: analisi di un’esperienza di psicoterapia in hospice


070_Andrea Bovero_ITA

Articolo disponibile in allegato: DOWNLOAD PDF