Vita e morte nell'era del Covid-19: un'esperienza adleriana


088_a_bovero

Articolo disponibile in allegato: DOWNLOAD PDF

Summary – LIFE AND DEATH IN THE ERA OF COVID-19: AN ADLERIAN EXPERIENCE. The Covid-19 pandemic has created an environment in which existence is more fragile and existential fears or terror
rises in people and in healthcare providers.
Using a case, I have analyzed the application of the Adlerian psychotherapy with Covid-19 patients hospitalized and I have described existential terror and existential maturity and go on to outline how existential maturity is important for the dying and the grieving but also for those whom facing risk of acquiring Covid-19.
Results showed the beneficial effect of the Brief Adlerian Psychodynamic Psychotherapy in helping Covid
patients to find a meaningful connection with someone around the experience of absence or death. There are
key aspects of Adlerian therapy, as oneness of the concerned person, the emphasis on social responsibility,
the need to come true in the human community, the strategy of encouragement and the sense of belonging
that make it useful in the treatment of the Covid patients.
Finally, I have considered how fostering Social Feeling could help this populations face up to the different
challenges that the pandemic brings up for people everywhere.




Angoscia e processi simbolici nell'età evolutiva


NOTA DELLA REDAZIONE: I numeri della Rivista di Psicologia Individuale dal 1 al 39 sono attualmente salvati in un formato che non permette di renderli disponibili su questo sito. Sono stati caricati i titoli degli articoli e gli autori; nel caso in cui siate interessati a leggere l’articolo per esteso, scrivete una mail all’indirizzo rivistasipi@hotmail.it, indicando l’articolo richiesto; vi verrà inviato in formato elettronico o cartaceo.




Angoscia come limite educativo. Implicazioni psicoterapeutiche


NOTA DELLA REDAZIONE: I numeri della Rivista di Psicologia Individuale dal 1 al 31 sono attualmente salvati in un formato digitale che non permette di renderli disponibili su questo sito; sono comunque stati caricati i titoli degli articoli e gli autori, ed abbinate le parole chiave.
Nel caso in cui siate interessati a leggere l’articolo per esteso, scrivete una mail all’indirizzo rivistasipi@libero.it, indicando l’articolo richiesto; vi verrà inviato in formato elettronico o cartaceo.